cerca nel sito
Sei in: home » news e media » notizie e comunicati

NOTIZIE E COMUNICATI

  PROROGATO IL CORSO PER ATTIVITA’ RICREATIVE E CULTURALI
pubblicata il 21/10/2019

E’ aperto fino al 24 OTTOBRE il bando per partecipare al corso gratuito di “Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero e accoglienza del cliente” (IV livello). Il percorso di 600 ore (300 di aula, 270 di stage e 30 di accompagnamento individuale) è aperto a 10 persone disoccupate (5 delle quali donne), interessate a promuovere e gestire eventi e attività socio-culturali e ricreative per turisti e cittadini. Tutte le informazioni e le modalità per presentare candidatura sono nella sezione bandi/selezione per attività formative di questo sito.
Continua
  RESPONSABILE STRATEGIA COMUNICATIVA: BANDO RIAPERTO FINO AL 25 OTTOBRE
pubblicata il 18/10/2019

C’è tempo fino a venerdì 25 per presentare candidatura al corso per “Responsabile della strategia comunicativa, campagna pubblicitaria, sponsorizzazione e attività promozionali”. Possono fare domanda persone disoccupate, inoccupate o inattive iscritte ad un Centro per l’Impiego ai sensi della normativa vigente, con qualificazione professionale di livello 3 EQF o diploma di scuola superiore di secondo grado o almeno 5 anni di esperienza lavorativa documentata nell'attività professionale di riferimento. Nel bando (in allegato, con il modulo di domanda) sono dettagliati i documenti necessari da presentare e la modalità per inviare la candidatura. Il percorso di 500 ore di lezione (di cui 200 di stage in aziende, imprese di servizi culturali ed enti del territorio), che si terrà a Livorno da novembre a marzo, è realizzato nell’ambito del progetto I.PRO.CULTURA finanziato dalla Regione Toscana con risorse del POR FSE 2014-2020 e nell’ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l’autonomia del giovani.
Continua
  LA STORIA DI LIVORNO INSEGNA LA DEMOCRAZIA AI GIOVANI EUROPEI
pubblicata il 15/10/2019

Livorno città delle nazioni è un simbolo di integrazione, di rispetto delle diversità e convivenza civile. Per questo una delegazione di 23 insegnanti, studenti e dipendenti di istituzioni come musei, e governi locali dalla Norvegia, Polonia, Germania e Svezia giovedì 17 e venerdì 18 ottobre vengono a Livorno per un seminario su “Democrazia e diritti umani: insegnare la storia ai giovani per collegare il passato alle sfide del presente”. L’iniziativa si svolge all’interno del progetto Erasmus+ “GoDemo – Core business of education: history”, di cui Provincia di Livorno Sviluppo è partner. L’obiettivo del progetto infatti è promuovere l’insegnamento della storia per far comprendere ai giovani i valori della democrazia e della non discriminazione tra persone di provenienza diversa. Ogni paese approfondisce episodi chiave della propria storia – in Italia le persecuzioni degli ebrei durante l’ultima Guerra mondiale - condividendola con gli altri partner per collegare il passato al presente e rendere consapevoli le giovani generazioni dei rischi dell’intolleranza e del razzismo. Al progetto partecipano le classi IV e V del liceo classico dell’IIS “Niccolini Palli”, che incontrano 6 studenti di 3 scuole superiori di Noetteroey (Norvegia), Poznan (Polonia), Weinheim (Germania) per parlare di «Livorno città delle nazioni promotrice di ideali di democrazia e di difesa dei diritti umani”. I ragazzi, attraverso dibattiti, video e ricerche condotte da ogni scuola, si confrontano su episodi emblematici di discriminazioni e persecuzioni del passato e del presente. Giovedì 17 ottobre, dopo il saluto di benvenuto delle organizzazioni ospiti (Paolo Nanni, amministratore unico di Provincia di Livorno Sviluppo e Alessia Bianco, dirigente del “Niccolini-Palli”), il liceo classico  presenta il proprio percorso contro le discriminazioni con un video sulle visite scolastiche in luoghi di eccidi nazisti avvenuti in Italia e nei campi di sterminio in Polonia. Le altre scuole condividono la loro storia, legata alle persecuzioni di minoranze. Sono previste visite alla sinagoga, con l’incontro con la Comunità Ebraica della città, alla Fortezza Vecchia, e in via della Madonna, sede delle chiese della Madonna, dei Greci Uniti e degli Armeni, testimonianza della coesistenza di diverse confessioni religiose. Venerdì 18 ottobre al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo si tengono una serie di workshop ed esperimenti pratici sugli effetti negativi dei pregiudizi e delle convinzioni che minacciano la democrazia.   
Continua
  LE ESPERIENZE ERASMUS+: UNO SPACCATO DELL’EUROPA A LIVORNO
pubblicata il 11/10/2019

C’è chi ha imparato la lingua e la cultura di un altro paese, chi ha sperimentato una nuova impresa, chi ha appreso modalità di lavoro e pratiche per diventare più competitivo. Studenti, lavoratori, insegnanti, tutti riportano un’idea concreta e più accessibile di Europa grazie alle mobilità in altri paesi europei. Il programma Erasmus+ dal 2014 ne ha realizzate migliaia per l’educazione degli adulti dando l’opportunità a tantissime persone di mettersi alla prova, imparare, stringere amicizie e creare contatti, aprire la mente ad altri scenari possibili. Nello stesso tempo ha consentito di creare reti tra paesi europei, costruendo strumenti di formazione e pratiche innovative, sperimentate a livello internazionale. Con la nuova programmazione 2021/2026 le risorse del programma saranno probabilmente ampliate, per dare accesso ad un numero più ampio di beneficiari. “Questo è un obiettivo fondamentale da raggiungere per consentire ai territori di essere maggiormente competitivi” afferma Paolo Nanni, amministratore unico di Provincia di Livorno Sviluppo. Lo spaccato emerso venerdì 11 ottobre al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo durante il convegno “L’Europa delle persone: esperienze di Erasmus+ a Livorno” promosso da Provincia di Livorno Sviluppo in occasione delle giornate europee #Erasmusdays, rivela che Livorno è una realtà dinamica e ricca di scambi ed esperienze su questo programma. Dagli alunni dell’istituto “Vespucci” che hanno realizzato un contenitore per il caffè con bottiglie riciclate del ponce livornese, e l’hanno venduto in Spagna ricavando fondi per una causa benefica, al liceo “Cecioni” che farà scambi in Stiria (Austria) per valorizzare turisticamente il mare e le terme, all’istituto “Galilei” che ha coinvolto il personale interno – dal dirigente scolastico al direttore dei servizi amministrativi, da 13 amministrativi, tecnici e ausiliari a 41 docenti – in 664 giorni di permanenza all’estero. Ci sono i progetti per i lavoratori del porto condotti dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, quelli per l’integrazione e la cultura del Museo di Storia Naturale della Provincia di Livorno e quelli per partecipare attivamente alla vita sociale, integrarsi e avvicinarsi al mondo del lavoro di Provincia di Livorno Sviluppo. “Questi progetti sul territorio hanno ricadute materiali – come nuovi prodotti e strumenti per la formazione e il lavoro – ma anche immateriali – prosegue Nanni - perché contribuiscono a cambiare la mentalità delle persone e i comportamenti nella vita sociale, a crescere per diventare più competitivi e innovare i metodi di studio e di lavoro. Per creare una rete tra i tanti soggetti attivi sul programma Erasmus+ Provincia di Livorno Sviluppo organizzerà incontri e raccoglierà proposte per estendere la partecipazione dei soggetti e valorizzare ulteriormente le risorse del territorio”. Al convegno hanno portato un saluto Pietro Caruso, vice presidente della Provincia di Livorno e Cristina Grieco, assessora al lavoro, istruzione e formazione della Regione Toscana.
Continua
  ELENCO PROFESSIONISTI SIRSS
pubblicata il 09/10/2019

E' stato pubblicato l'elenco dei professionisti individuati a seguito di indagine istruttoria per il conferimento di n.10 incarichi professionali ad esperti in monitoraggio incidenti stradali con utilizzo del sirss – scaduto il 07 ottobre 2019 L'elenco è consultabile nella sezione BANDI DI GARA E CONTRATTI
Continua
  #ERASMUSDAYS: LE ESPERIENZE ERASMUS+ IN PROVINCIA DI LIVORNO VENERDI' 11 OTTOBRE
pubblicata il 07/10/2019

Erasmus+ è uno dei programmi più popolari dell’Unione Europea, perché offre l’opportunità alle persone di spostarsi nei vari paesi per studiare e lavorare, facendo esperienza diretta della realtà europea, e consente di innovare i sistemi dell’apprendimento. Tra i progetti approvati nell’ambito della programmazione 2014-2020, Erasmus+ ha finanziato numerose proposte anche sul territorio privinciale, a beneficio di enti, scuole, associazioni. Per valorizzare questi progetti Erasmus+ Provincia di Livorno Sviluppo con la collaborazione del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo della Provincia di Livorno venerdì 11 ottobre dalle ore 9 organizza il convegno “L’Europa delle persone: esperienze di Erasmus+ a Livorno” (Museo di Storia Naturale, via Roma, 234 a Livorno). Si tratta di uno dei circa 2.700 eventi che si svolgono contemporaneamente in 35 paesi, di cui oltre 160 in Italia, riuniti negli #Erasmusdays, www.Erasmusdays.eu. Provincia di Livorno Sviluppo infatti è coinvolta in 11 progetti Erasmus+, con un budget complessivo di circa 3,4mln di euro, di cui 680mila vengono gestiti direttamente dalla società. Le attività di educazione degli adulti in ambito culturale e sociale, e di formazione professionale previste dai progetti coinvolgono circa 1.500 persone tra adulti, giovani adulti e anziani italiani e stranieri, sia lavoratori - nel settore scuola, formazione, volontariato, logistica, assistenza agli anziani – che neo-imprenditori e studenti, con mobilità all’estero per 481 di loro. Il convegno si apre alle 9 con il saluto del vice-presidente della Provincia di Livorno Pietro Caruso e il video saluto della coordinatrice Erasmus+ dell’Agenzia Nazionale Indire Sara Pagliai. Paolo Nanni, amministratore unico di Provincia di Livorno Sviluppo introduce i lavori con “L’apprendimento permanente per il lavoro e per la cittadinanza attiva”, segue uno spaccato su “Erasmus+ e il suo successo con le persone, il futuro del programma” a cura di Martina Iacopetti (Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire). Viene dedicato ampio spazio ai progetti sull’apprendimento permanente attivi sul territorio, secondo le declinazioni previste dal programma: per partecipare attivamente alla costruzione della società (interviene Maria Giovanna Lotti, dirigente di Provincia di Livorno Sviluppo), per coltivare i valori della cultura e dell’inclusione (a cura del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo), per perfezionarsi nel lavoro attraverso scambi e mobilità all’estero (illustra Claudio Capuano, dirigente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale), per approfondire i grandi temi della didattica scolastica e diventare gli adulti di domani (intervengono docenti e studenti di: IIS “Vespucci”, Liceo “Cecioni” e ITI “Galilei” di Livorno). E’ inoltre previsto un intervento dalla Fiera Didacta di Cristina Grieco, assessore al lavoro, istruzione e formazione della Regione Toscana. E’ possibile ascoltare e vedere le testimonianze di alcune delle persone che hanno partecipato alle attività di Erasmus+ sul territorio, che danno il senso delle molteplici attività condotte dai diversi soggetti locali. Si può partecipare al dibattito, riportando contributi ed esperienze. L’ingresso è libero, sono invitati a partecipare associazioni, organizzazioni, enti e cittadini del territorio. Il programma è allegato.
Continua
  ​RESPONSABILE STRATEGIA COMUNICATIVA: GLI AMMESSI AL CORSO
pubblicata il 07/10/2019

E’ uscito l’elenco dei candidati ammessi a partecipare al corso di “Responsabile della strategia comunicativa, campagna pubblicitaria, sponsorizzazione e attività promozionali”. Si tratta di un percorso di 500 ore di lezione (di cui 200 di stage) che si terrà a Livorno da ottobre, con stage in aziende, imprese di servizi culturali ed enti del territorio. La lista degli ammessi è allegata.
Continua
  CORSO "VETRINA/DISPLAY" - GLI ALLIEVI IDONEI
pubblicata il 16/07/2019

Hanno superato l'esame finale gli allievi del corso "Allestimento della Vetrina/Display". In allegato la lista degli idonei.
Continua
  ECONOMIA DEL MARE, NUOVE OPPORTUNITA’ PER IL MERCATO DEL LAVORO
pubblicata il 03/07/2019

Punta a creare una serie di strumenti per migliorar l’occupazione di giovani, studenti, lavoratori, disoccupati e inoccupati dell'area costiera, nel turismo sostenibile, nelle biotecnologie, energie rinnovabili e nautica. Il progetto MA.R.E (Marché transfrontalier du travail et Réseau des services pour l'Emploi", finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, è appena iniziato sui territori di Toscana, Liguria Sardegna, Corsica e Francia (Costa Azzurra) e andrà avanti fino al 2021. La Regione Liguria (capofila) guida una cordata di 13 partner, tra i quali la Regione Toscana e la Provincia di Livorno. In Toscana la Regione con ARTI (Agenzia Regionale Toscana per l'Impiego) svilupperà e sperimenterà nei Centri per l'Impiego della costa un'offerta specializzata di servizi innovativi per le politiche attive del lavoro, con particolare riferimento ai comparti dell'economia del mare. L’obiettivo è potenziare gli strumenti per facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro e contrastare il disallineamento delle competenze, dando risposte a cittadini e imprese, anche col supporto della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno. Provincia Livorno Sviluppo supporterà la Provincia di Livorno nella costruzione  dell’azione pilota valorizzando strumenti e misure già realizzate con finanziamenti regionali ed europei. “Mettiamo a disposizione del sistema del mercato del lavoro regionale le competenze e le conoscenze che abbiamo acquisito con tanti progetti realizzati negli ultimi anni con paesi europei – afferma Paolo Nanni, amministratore unico di Provincia di Livorno Sviluppo – l’obiettivo è costruire una sperimentazione che consenta di dare risposte formative agli utenti maggiormente svantaggiati sul mercato del lavoro, che per vari motivi non possono accedere a  percorsi di tipo formale”. Ulteriori informazioni su www.toscana-notizie.it, link http://bit.ly/2NmB3AD e su www.provincia.livorno.it, link http://bit.ly/2FNVUGU.  
Continua
  CORSO DI TECNICO DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI A LIVORNO: BANDO APERTO FINO AL 27 OTTOBRE
pubblicata il 02/10/2018

Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici”, che si terrà a Livorno da novembre 2018 ad aprile 2019. Il percorso di qualifica si svolge all’interno del progetto formativo “RETe EQuA – Risorse Energetiche dalla Terra Energie per la qualità Ambientale”, di cui è partner Provincia di Livorno Sviluppo. RETe EQuA è finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del POR Fse 2014-2020 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Il capofila Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche (Co.Svi.G. S.c.r.l.) di Larderello, con il supporto di un ampio partenariato, realizzerà sul territorio regionale attività formative, di supporto e consulenza per l’avvio di impresa e lavoro autonomo nella filiera meccanica-energia. Il corso per “Tecnico della programmazione, assemblaggio e messa a punto di impianti termoidraulici” è un percorso di qualifica (n.392 Repertorio Regionale delle figure/Livello 4 EQF) di 686 ore (356 di aula, 300 di stage, 30 di orientamento), aperto a 12 persone (di cui 2 donne). Per partecipare consulta il bando nella sezione Bandi/Selezione per attività formative di questo sito.
Continua
  BLUE ECONOMY E OCCUPAZIONE: LA SFIDA DI MED NEW JOB/ ÉCONOMIE BLEUE ET EMPLOI: LE DÉFI DE MED NEW JOB
pubblicata il 20/09/2018

Circa 50 esponenti di autorità locali, dell’economia del mare hanno partecipato al convegno di lancio del progetto “Med New Job”, che si è svolto il 18 settembre a Viareggio. Finanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, il progetto con capofila la Provincia di Livorno creerà servizi comuni alle cinque regioni coinvolte - Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica e Var - per promuovere l’occupazione legata all’economia del mare, con riguardo all’equità e alla sostenibilità ambientale. Durante la giornata dei lavori sono state illustrate le attività, gli obiettivi e i risultati attesi sui territorio delle cinque regioni partner, ricevendo i contributi dei presenti nella tavola rotonda “La filiera blu. Strategie e percorsi nell’area di cooperazione transfrontaliera. L’osservatorio transfrontaliero quale strumento di nuove prospettive nel settore”. Med New Job infatti creerà, svilupperà e sperimenterà una piattaforma transfrontaliera di servizi di politiche attive per il lavoro a supporto delle imprese che operano nei settori dell’economia blu. Le azioni saranno attuate da agenzie regionali, servizi pubblici per il lavoro e agenzie di sviluppo (Pole Emploi, Agenzia Sarda per le Politiche del Lavoro, Provincia di Livorno Sviluppo), soggetti imprenditoriali innovativi - i consorzi Navigo (Toscana), Distretto Ligure della Tecnologie Marine, Unione Patronale du Var (Paca) - istituzioni come l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, la Regione Toscana – Servizi per il lavoro con i Centri per l’Impiego costieri, le Province di Livorno e di La Spezia e i Comuni di Cannes e di Livorno e Piombino, impegnati nella gestione delle crisi complesse che interessano i territori. ÉCONOMIE BLEUE ET EMPLOI: LE DÉFI DE MED NEW JOB. Environ 50 représentants des autorités locales et de l'économie de la mer ont pris part à la conférence pour lancer le projet "Med New Job", qui s'est déroulé le 18 septembre à Viareggio. Financé par le programme Interreg Italie-France Maritime 2014-2020 le projet, géré par la Province de Livourne, va créer des services communs aux cinq régions concernées - Toscane, Sardaigne, Ligurie, Corse et Var - pour promouvoir l'économie liée à la mer, respectueuse de l'équité et la durabilité environnementale. Au cours de la journée de travail, les activités, objectifs et résultats attendus ont été illustrés sur le territoire des cinq régions partenaires, recevant les contributions de celles présentes à la table ronde "La filière liée à la croissance bleue – stratégie et pistes dans l’espace de la coopération transfrontalière. L’Instrument de l’Observatoire transfrontalier pour de nouvelles perspectives".  Med New Job va en effet créer, développer et tester une plate-forme transfrontalière de services pour les politiques actives de l'emploi en soutien aux entreprises opérant dans les secteurs de l'économie bleue. Il sera mis en œuvre par des organismes régionaux, les services publics pour l'emploi et agences de développement (Pôle Emploi, Agenzia Sarda pour les politiques de l'emploi, Provincia di Livorno Sviluppo), par des acteurs commerciales innovantes - les consortiums Navigo (Toscane), Distretto Ligure delle Tecnologie Marine, Union patronale du Var (Paca), des institutions telles que l'Autorité portuaire de système de la mer Tyrrhénienne Nord, la Région Toscane - Services pour l'emploi avec ses Centres pour l'Emploi côtiers, les Provinces de Livourne et de La Spezia et les Municipalités de Cannes, Livourne et Piombino, engagées dans la gestion de crises complexes affectant leurs territoires.  
Continua
  ESPERIENZE RETRIBUITE ALL’ESTERO PER 9 NEO-IMPRENDITORI
pubblicata il 31/05/2018

I neo-imprenditori o aspiranti tali possono svolgere un’esperienza in azienda all’estero da 1 a 6 mesi con spese a carico del programma Erasmus for Young Entrepeneurs – EYE, www.erasmus-entrepreneurs.eu. Lo prevede il progetto “SEE P” di cui è partner Provincia di Livorno Sviluppo e capofila la società tedesca CIT - Centrum für Innovation und Technologie GmbH, con altre organizzazioni di 6 paesi europei. Erasmus for Young Entrepeneurs è un programma dedicato ai neo imprenditori o aspiranti tali, per dare loro  l'opportunità di innovare ed ampliare la visione ed il raggio di azione della propria azienda attraverso uno scambio di esperienze e di progetti fra imprenditori. EYE infatti seleziona sia neoimprenditori (NE - New Entrepeneur, - con aziende costituite da meno di tre anni) che imprenditori o aziende ospitanti (HE - Host Entrepeneur, con minimo 3 anni di esperienza) per accogliere i neoimprenditori provenienti da altri paesi europei, favorendo scambi basati su un accordo di programma concordato. Gli aspiranti o neo imprenditori devono risiedere in un paese europeo o partecipante, essere in procinto di avviare un’impresa basandosi su un piano aziendale o un progetto concreto, oppure avere iniziato l’attività imprenditoriale da meno di 3 anni, oppure avere un progetto concreto o un’idea imprenditoriale declinata in un business plan. E’ richiesta una forte motivazione e il curriculm vitae, oltre che la capacità di esprimersi a lavorare in inglese o nella lingua del paese ospite. Il programma EYE prevede la presentazione della canditura on line, con modalità dettagliate nella guida pubblicata sul sito www.erasmus-entrepreneurs.eu, link https://bit.ly/2shlnlc. Gli imprenditori/imprese ospiti (HE) invece devono avere sede in uno dei paesi che partecipano al programma, essere titolari, responsabili o membri del CdA di piccole o medie imprese e desiderare di condividere le proprie conoscenze con un neoimprenditore di un altro paese europeo o diventarne il tutor. Per ulteriori dettagli e modalità operative ci si può rivolgere a Provincia di Livorno Sviluppo (persona di contatto Omar Franconi: 0586 257240, o.franconi@provincia.livorno.it), che è organizzazione intermediaria per l’Italia (IO - Intermediary Organization), accreditata dal programma per valutare la richiesta di imprenditori esperti (HE) e di giovani imprenditori o aspiranti tali (NE) a partecipare allo scambio internazionale (elenco IO in Italia https://bit.ly/2D3M9V8). I neoimprenditori che potranno partecipare al programma sono 9, per ciascuno è previsto un sostegno finanziario mensile di un massimo 1.100 euro pro capite (l’importo varia a seconda del paese ospite) per un periodo massimo di 6 mesi. Alle imprese ospiti è richiesta l’accoglienza di un neoimprenditore proveniente da uno dei paesi europei aderenti al programma, per un massimo di 6 mesi (senza costi a carico del programma). Il progetto “SEE P” prevede l’accoglienza di almeno 6 neoimprenditori. Non ci sono termini per la presentazione delle candidature, ma il periodo di permanenza/accoglienza in azienda deve concludersi a dicembre 2019.
Continua
  COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI E DOCENTI
pubblicata il 28/03/2018

Provincia di Livorno Sviluppo intende dotarsi di un Elenco organizzato in sezioni di esperti, con specializzazioni diverse, da chiamare per svolgere prestazioni professionali nell’ambito di attività di natura temporanea od occasionale connesse all’attuazione di Progetti, Programmi e altre attività in carico alla società. Per questo promuove un Avviso pubblico per l’istituzione dell’Elenco, composto da sezioni di soggetti che abbiano competenze per: progettazione progetti comunitari, tutoraggio di attività corsuali, docenze in materie trasversali e specifiche, rendicontazione, realizzazione di studi, analisi e ricerche. L’avviso e le modalità di candidatura sono pubblicate nella sezione Amministrazione Trasparente/Bandi di concorso/Bandi aperti di questo sito. Vai alla sezione: https://bit.ly/2qcXpG3.    
Continua


ARCHIVIO NOTIZIE E COMUNICATI